INFILTRAZIONI

In questo centro si effettua la terapia infiltrativa delle articolazioni. Si tratta di una particolare tecnica che consente di immettere direttamente il principio attivo negli spazi articolari che risultano infiammati e dolenti. E’ una modalità elettiva che può risultare molto vantaggiosa. In questo centro operano professionisti di elevata competenza nella pratica delle infiltrazioni.

La cura di una articolazione dolorante mediante una infiltrazione consiste nell’iniettare sostanze medicamentose direttamente all’interno della articolazione stessa, utilizzando una siringa e un sottile ago. Con questa tecnica il medicinale può agire direttamente sulle strutture interessate dall’artrosi, curandone l’infiammazione e riducendo il dolore.
L’infiltrazione consente di evitare gli effetti collaterali, anche gravi, dei farmaci assunti per bocca o per via intramuscolare, soprattutto nelle persone con allergie o ulcera gastrica e in terapia anticoagulante.

Molte persone soffrono di artrosi, che è una malattia degenerativa in grado di colpire tutte le articolazioni, specialmente quelle sottoposte a maggiore usura o che siano state sede di fratture o traumatismi dovuti a incidenti o traumi sportivi. Pertanto, pur colpendo più frequentemente persone di mezza età o gli anziani, può presentarsi anche nei giovani.
Le articolazioni danneggiate possono generare dolore, gonfiore e rigidità, tali da limitare la loro possibilità di utilizzo anche per lunghi periodi, se non adeguatamente curate.
I migliori risultati si ottengono quando la malattia sia di grado lieve-moderato, ma non tanto avanzata da richiedere l’intervento chirurgico.

Quando l’articolazione è gonfia e molto dolorante si utilizza il cortisone, eventualmente miscelato ad anestetici locali, per ottenere un rapido effetto antinfiammatorio e un sollievo dal dolore. Tale effetto è solitamente rapido ma di durata limitata a poche settimane.
L’acido ialuronico, che rappresenta una naturale componente della cartilagine e del fluido lubrificante normalmente presente nella cavità articolare (il liquido sinoviale) possiede un effetto meno rapido ma più duraturo (anche molti mesi).
Il trattamento prevede una serie di infiltrazioni e contribuisce a ristabilire la normalità dell’ambiente articolare alterato dell’artrosi, esercitando un effetto protettivo sulla progressione della malattia.
A seguito delle infiltrazioni con acido ialuronico è bene assumere degli integratori specifici per nutrimento della cartilagine.

Il buon risultato della terapia infiltrativa è prima di tutto legato alla precisa valutazione diagnostica e alla conoscenza della tecnica più idonea di esecuzione: deve essere pertanto eseguita da un professionista esperto e specificamente preparato. Solo così potrà risultare di rapida esecuzione e non particolarmente dolorosa.

FASI DEL TRATTAMENTO
La persona viene fatta sdraiare o sedere nella posizione più adatta;
Si deterge la pelle con abbondante soluzione disinfettante;
Nel rispetto delle norme di asepsi, viene inserito l’ago nella cavità articolare per iniezione del farmaco, talvolta preceduto dalla aspirazione del liquido infiammatorio presente;
Si può tornare subito a casa, anche camminando o guidando per un breve tratto;
E’ consigliato di mantenere l’articolazione trattata a riposo per almeno 24 ore, applicandovi la borsa del ghiaccio in caso di dolore residuo o gonfiore.

Si effettuano infiltrazioni su spalla, ginocchio, anca, mano e caviglia.